Translate

domenica 27 agosto 2017

In viaggio con anziani

Spesso il periodo delle vacanze comporta una difficoltà nelle famiglie con anziani che non possono essere lasciati soli. Anziani che hanno delle malatie tipo pressione alta o problemi di cuore che non possono essere portati al mare. Persone che hanno difficoltà nel sopportare il caldo estivo, difficoltà nei movimenti, necessità di avere tutti i servizi a portata di mano, che hanno bisogno di assistenza per prendere regolarmente le medicine e che non possono essere lasciati soli. 
Mi sono trovata quest'anno a passare ferragosto da sola con mia madre ottantenne malata di alzheimer.
Interno del Santuario della Madonna del Buon Consiglio in Genazzano
Farfa di Fara Sabina
Trovare un posto che potesse andare bene per lei lontano dalle folle di turisti o vacanzieri e dove anch'io potessi avere un pò di riposo e relax è stata una scelta che chiedeva fantasia e voglia di accontentarsi. Contattai una collega che ha un Bed and Breakfast nella campagna romana, la quale anche se pure lei voleva prendersi un giorno di vacanza decise di rimanere al lavoro e ospitare noi e una coppia di Firenze. Cosi il 15 Agosto dopo una sosta al Santuario della Madonna del Buon Consiglio a Genazzano andamo a Fiano Romano al B&B di Laura e Antonio. La sera una passeggiata a Farfa di Fara Sabina, un paesello del XIII secolo, attualmente con 20 abitanti che organizza una bella festa il 15 Agosto.

Civita di Bagnoregio
Il giorno dopo una bella passegiata alla Civita di Bagnoregio - la Città che muore. La morfologia di quest'area è stata provocata dall'erosione e dalle frane. Il territorio è costituito da due formazioni distinte per cronologia e tipo. Quella più antica è quella argillosa, di origine marina e costituisce lo strato di base, particolarmente soggetto all'erosione. Gli strati superiori sono invece formati da materiale tufaceo e lavico. La veloce erosione è dovuta all'opera dei torrenti, agli agenti atmosferici, ma anche al disboscamento. Qui abbiamo avuto l'occasione di parlare con uno dei 7 abitanti rimasti in città.
E la sera al Lago di Bolsena
Lago di Bolsena
Castello di Bolsena